Most Popular


Be Familiar With the Taping Way to Seal your Valuables
 The most crucial facet of product packaging ones great is toclose snug the item. The many weight from the carton ... ...





ASIA/INDONESIA - I Vescovi: “Attentati contro la convivenza e il pluralismo”

Rated: , 0 Comments
Total hits: 23
Posted on: 05/17/18
Giacarta – “I Vescovi indonesiani sono scioccati, hanno espresso forte disappunto e solidarietà verso le famiglie delle persone morte e ferite. E’ traumatico sapere che a colpire è stata una intera famiglia di attentatori: cosa iniettiamo nelle menti dei bambini' Li si educa all'estremismo' Questo è l'interrogativo più profondo che questi attacchi portano con sè”: lo dice all’Agenzia Fides p. Siprianus Hormat, Segretario esecutivo della Conferenza episcopale dell’Indonesia, riportando il pensiero dell’episcopato cattolico indonesiano dopo i tre attentati che hanno colpito ieri, 13 maggio, una chiesa cattolica e due protestanti a Surabaya, città sull’isola di Giava, seconda per grandezza dopo la capitale Giacarta.
P. Hormat rileva a Fides: “L’obiettivo primario erano i posti di polizia ma, in seconda battuta, essendo quelli ben difesi, si è scelto di attaccare le chiese. Si vuole colpire così la convivenza e il pluralismo, bene primario della società indonesiana, e si cerca visibilità in tutto il mondo. I Vescovi indonesiani sono molto impegnati sul versante del dialogo interreligioso, e in queste ore si sta pensando a iniziative comuni, tra leader cristiani e musulmani, per stigmatizzare violenza, odio, e terrorismo. La società deve restare unita e respingere queste forze malvagie”.
Il Segretario conclude: “Oggi viviamo tensione e paura, ma la Chiesa cattolica in Indonesia nutre piena fiducia nel Presidente, nelle istituzioni pubbliche, nell’intera società, per poter fermare l'estremismo, che vuole avvelenare la società. A Surabaya ieri sera le messe sono state cancellate, ma i cristiani non si lasciano intimidire: crediamo e lavoriamo per il dialogo e la fraternità verso tutti. L’Indonesia non lascerà che le forze del male distruggano la convivenza e la democrazia”.


>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?